Le PMI innovative, caratteristiche, requisiti e procedure

Le PMI (Piccole e Medie Imprese) innovative sono società di capitali, costituite anche in forma cooperativa, che rispettano i limiti dimensionali delle piccole e medie imprese e i parametri riguardanti l’innovazione tecnologica.

Devono rispondere ai seguenti requisiti:

  • sede principale in Italia o in uno Stato UE o EEA (spazio economico europeo) con sede produttiva o filiale in Italia;
  • meno di 250 fra dipendenti e collaboratori;
  • fatturato annuo non superiore ai 50 milioni di euro;
  • non essere quotate su un mercato regolamentato;
  • aver già depositato un bilancio certificato;
  • non essere iscritte al Registro delle Imprese come startup innovative.

Devono avere almeno due dei seguenti requisiti:

  • spese in ricerca e sviluppo maggiori o uguali al 3 per cento del maggior valore fra costo e valore totale della produzione;
  • almeno i 1/3  dei dipendenti o collaboratori con laurea magistrale oppure 1/5 di dottorati, dottorandi o laureati con almeno tre anni di attività di ricerca certificata;
  • almeno un brevetto o privativa industriale.

I vantaggi per le PMI

Le PMI innovative godono di una serie di agevolazioni (D.Leg. 179/2012 “Decreto Crescita 2.0”, convertito con Legge 221/2012)., tra cui:

  • flessibilità nella gestione societaria;
  • piani di incentivazione in equity;
  • facilitazioni nel ripianamento delle perdite, nell’accesso al credito bancario e al Fondo centrale di garanzia;
  • equity crowdfunding;
  • incentivi fiscali per gli investimenti.

Condizione fondamentale per poter beneficiare di tali vantaggi è che le imprese vengano iscritte nell’apposita sezione speciale del Registro delle Imprese riservata alle PMI innovative.

Procedure e normative 

La domanda di iscrizione alla sezione speciale PMI innovative del Registro Imprese va presentata telematicamente tramite la Comunicazione Unica. Alla domanda occorre allegare il modello per la dichiarazione del possesso dei requisiti di PMI innovativa

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *