Importante novità per l’occupazione suolo pubblico Milano

Un’importante novità per andare incontro ai commercianti del Comune di Milano è partita il 22 maggio. Con la delibera nr. 13 sono state introdotte nuove possibilità per i commercianti sia alimentari che non alimentari in merito all’occupazione del suolo pubblico.

L’emergenza virologica in corso, infatti, non permette agli esercizi commerciali di svolgere a pieno ritmo la propria attività a causa delle regole sul distanziamento sociale atto a prevenire la diffusione del virus.

Questa nuova delibera produrrà lo snellimento del procedimento amministrativo che richiederà la sola presentazione della planimetria.

Due sono le novità più importanti: le tempistiche per l’ottenimento delle autorizzazioni, solo 15 giorni e l’annullamento di tutti i pagamenti per le tasse di concessione di occupazione suolo pubblico.

Inoltre si potranno occupare anche aree fino ad ora non occupabili (per esempio i parcheggi, giardini, porzioni di strada non necessariamente limitrofe al proprio esercizio).

La delibera riguarda tutti i tipi di attività e non solo quelle classiche di somministrazione, anche gli esercizi non alimentari potranno allestire un’area di vendita all’esterno del negozio per cercare di smaltire la clientela e non affollare l’interno del negozio.

La delibera, per ora, si intende temporanea e valida fino al 31 ottobre 2020.

Non esitare a contattarci per saperne di più e per iniziare subito la procedura per ottenere una nuova autorizzazione per la tua attività!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *