Ecommerce e vendite online con obblighi di comunicazione. Ti spieghiamo come fare

Se hai deciso di vendere attraverso il tuo sito web con l’ecommerce effettuando vendite online, ricordati che devi prestare molta attenzione sia agli aspetti fiscali che di quelli amministrativi per evitare le pesantissime sanzioni regionali e comunali che la legge prevede.

Di regola per svolgere l’attività di vendita, anche con il commercio online, devi avere o una ditta individuale o una società, ricordandoti che la cessione di prodotti online organizzata con un sito web è sempre una attività d’impresa e mai una attività occasionale.

Ricordati che anche con il commercio online, è come se avessi un vero e proprio negozio e quindi una attività commerciale senza nessuna deroga, e quindi dovrai avere una partita iva, iscrivere l’impresa al Registro delle Imprese, iscriverti all’Inps ed effettuare la Segnalazione Certificata di Inizio Attività, cosiddetta SCIA commercio online.

Commercio online all’Agenzia delle Entrate.

Se svolgi il commercio online, è molto importante effettuare la comunicazione all’Agenzia delle Entrate dell’indirizzo web del tuo sito di ecommerce, l’indirizzo di posta elettronica anche quella certificata, le informazioni sull’Internet Service Provider, oltre al numero di telefono e fax.

Poichè con il commercio online i tuoi clienti potrebbero essere anche clienti della UE, è necessario effettuare l’iscrizione al VIES per gli scambi comunitari.

Attenzione che l’Agenzia delle Entrate pretende che sul sito web venga sempre indicato il numero di partita iva e i dati dell’impresa che effettua commercio online.

Pratica SCIA commercio online ecommerce

L’apertura, il trasferimento di sede di un esercizio speciale di vendita (per corrispondenza, televisione o altri sistemi di comunicazione) è subordinato alla presentazione di una Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA), cosiddetta SCIA commercio online.

L’attività oggetto della segnalazione può essere iniziata dalla data della presentazione della SCIA.

Il procedimento della SCIA commercio online, che comprende anche l’inoltro di diversi allegati, avviene esclusivamente in modalità informatica.
Il comune dopo aver verificato la completezza formale della pratica SCIA commercio online, corredata da tutti i suoi allegati rilascia in automatico la ricevuta con l’indicazione del numero di protocollo.
La ricevuta della presentazione della SCIA commercio online, abilita all’inizio dell’attività nelle forme e con le modalità ecommerce dichiarate.
Nei sessanta giorni successivi, la pratica viene sottoposta alle verifiche istruttorie da parte dei competenti uffici comunali ed Enti terzi.